Come aggiungere la ricarica wireless al telefono

La ricarica wireless è una delle funzionalità più richieste dagli utenti di smartphone. IHS ha recentemente riferito che le spedizioni di ricevitori di energia wireless hanno colpito solo 55 milioni di unità nel 2014 e sono più che raddoppiate l'anno successivo. È facile capire perché: essere in grado di posizionare lo smartphone su un pad di ricarica e non doversi preoccupare di collegarlo è estremamente conveniente in quanto consente agli utenti di dimenticare rapidamente la ricarica del tutto e semplicemente godersi la batteria completamente carica durante il giorno.

Aggiungi la ricarica wireless al tuo telefono

Link ImgAmazon.com MarcaProductAmazon.com LinkPrezzo su Amazon.com

ChoetechKit di ricarica wireless per Galaxy S5controlla il prezzo

CHOETECH?Galaxy s4controlla il prezzo

CHOETECH?Galaxy s3controlla il prezzo

CHOETECH?Galaxy Note 4controlla il prezzo

NewisdomLG G3controlla il prezzo

BezaleliPhone 6 e 6S e 6 Plus e 6S Plus9.55

Inoltre, molti spazi pubblici, come Starbucks, stanno ora rendendo disponibili i caricabatterie wireless per i loro clienti come un servizio aggiuntivo che forniscono. Il principale vantaggio della ricarica wireless pubblica è che gli utenti sono protetti da aggressori malintenzionati, che potrebbero configurare normali caricabatterie USB in modo da infettare lo smartphone.

Sfortunatamente, molti produttori devono ancora incorporare la tecnologia di ricarica wireless nei loro dispositivi, inclusi marchi famosi come Apple e Sony. Altri, come Samsung e LG, offrono piastre di ricambio opzionali che i clienti possono acquistare per denaro extra e installare facilmente da soli.

Questo articolo ti aiuterà a sfruttare questo moderno metodo di ricarica per smartphone, indipendentemente dal tuo telefono. Esistono molte opzioni di ricarica wireless aftermarket per quasi tutti gli smartphone attualmente disponibili e non costano nemmeno un sacco di soldi. Dopotutto, la ricarica wireless non è molto più di un paio di bobine che trasmettono e ricevono corrente elettrica attraverso un campo magnetico.

Va da sé che devi stare molto attento ed evitare di fare qualcosa di cui non sei certo. Non tutti i sistemi e le soluzioni di ricarica wireless sono compatibili tra loro, quindi ricontrolla sempre tutto per evitare danni che potresti causare al tuo dispositivo.

Tuttavia, non c'è davvero motivo di avere paura, poiché tutto è molto semplice e autoesplicativo.

La ricarica wireless (nota anche come ricarica induttiva) non è una nuova tecnologia. In effetti, è stato utilizzato dai primi anni '90 per dispositivi impiantati chirurgicamente e il concetto stesso risale a Nikola Tesla e ai suoi esperimenti con campi elettromagnetici.

Se decidi di smontare un tappetino di ricarica wireless, noterai che nasconde un magnete a barra con un anello di fili a spirale attorno ad esso. Mentre la corrente elettrica passa attraverso questi fili, crea un campo elettromagnetico, che può quindi trasferire la carica ai dispositivi vicini dotati di una seconda bobina di induzione. Il campo generato è altrettanto sicuro delle normali onde radio e non ha alcun effetto sul corpo umano. Ma la sua piccola forza significa che la maggior parte dei caricabatterie funzionerà solo su distanze molto brevi.

A causa della potenza generalmente inferiore della maggior parte dei caricabatterie wireless, puoi effettivamente aiutare a prolungare la durata della batteria all'interno dello smartphone. Gli smartphone moderni dispongono di batterie agli ioni di litio, che possono essere caricate in qualsiasi momento, indipendentemente dalla loro capacità. Questo è assolutamente perfetto per molte rapide esplosioni durante il giorno con tappetini di ricarica wireless posizionati in tutti i luoghi importanti.

L'unico vero negativo è il tasso di conversione dell'energia più basso. Rispetto al cavo fisico, puoi aspettarti di pagare un po 'di più la stessa quantità di carica della batteria. Fortunatamente, questo non sarà un problema per la maggior parte degli utenti, poiché le batterie utilizzate negli smartphone hanno una capacità relativamente piccola.

L'ultima cosa da tenere a mente è la compatibilità tra le tecnologie di ricarica wireless realizzate da diversi produttori. Lo standard Qi è oggi il più popolare e utilizzato da aziende come Philips, Sanyo, Panasonic, Nokia e Samsung. Ma le cose potrebbero essere abbastanza diverse in pochi anni, a causa della tecnologia PMA Powermat supportata da Google. Per ora, il Qi è la strada da percorrere.

Se possiedi un dispositivo che è già certificato per l'uso con la tecnologia di ricarica wireless Qi, potresti considerarti fortunato. Alcuni buoni esempi di tali dispositivi potrebbero essere il Samsung Galaxy S7, il Samsung Galaxy S7 Edge, il Nexus 4-7, il Nokia Lumia 920, il Nokia Lumia 1020 o, ad esempio, il Nokia Lumia 1520. Il modo migliore per scoprirlo è guardare nel manuale dell'utente o effettuare una rapida ricerca su Google.

Tutto quello che devi fare è acquistare un pad di ricarica wireless, collegarlo a una normale presa o porta USB e sei a posto. Una solida scelta è il pad di ricarica wireless Samsung EP-PG920IBUGUS con caricatore da parete 2A. Viene fornito con un caricabatterie da parete 2A di alta qualità e viene fornito con un certificato di garanzia da 1 anno. Un'altra ottima opzione, specialmente per coloro che non possiedono un dispositivo realizzato da Samsung, è il Yootech Qi Wireless Charging Pad. Questo tappetino nero triangolare semplice, elegante, viene fornito con garanzia a vita e prezzo molto attraente.

Ultimo ma non meno importante, vale la pena notare che Ikea, il famoso negozio di mobili e accessori per la casa svedese, vende un'intera gamma di prodotti abilitati al Qi, tra cui una lampada da tavolo con ricarica wireless, copertura di ricarica wireless per iPhone 5 e 5s e ricarica cuscinetti realizzati in vero legno di betulla.

Se il tuo telefono non viene fornito con la ricarica wireless Qi integrata, puoi fare molto da solo. Innumerevoli produttori di terze parti vendono vari kit di ricarica wireless, come il kit di ricarica wireless Qi CHOETECH per Galaxy S5, i dispositivi compatibili più popolari, tra cui:

  • Galaxy S5
  • Galaxy s4
  • Galaxy s3
  • Galaxy Note 4
  • Galaxy Note 3
  • Galaxy Note 2
  • LG G4
  • LG G3
  • iPhone 4 e 4S
  • iPhone 5 e 5S
  • iPhone 6 e 6S e 6 Plus e 6S Plus

Questi kit differiscono in due modi importanti: non tutti hanno la stessa tensione di uscita e il metodo di installazione. Di questi due, il metodo di installazione è ciò che fa la differenza. Molti kit si collegano tramite una porta microUSB e rimangono appesi all'esterno del dispositivo. Non solo è molto meno pratico di quelli che si collegano direttamente ai pin all'interno del vano batteria del portatile, ma può anche rendere lo smartphone ingombrante e brutto.

L'installazione stessa è molto simile in entrambi i casi:

  1. Collegare il modulo di ricezione del caricabatterie wireless alla porta USB o collegarlo ai pin all'interno del vano batteria.
  2. (Opzionale) Fissare il modulo ricevitore sul retro del dispositivo con un nastro biadesivo o un elastico.
  3. Collega il tappetino di ricarica a un adattatore compatibile.
  4. Posiziona il dispositivo sul tappetino di ricarica.
  5. Siediti e guarda mentre la batteria si ricarica.

La ricarica wireless è un aggiornamento conveniente che può fare la differenza nel modo in cui gestisci la capacità della batteria e pensi alla ricarica in generale. Scoprirai che diventerà rapidamente qualcosa a cui non devi nemmeno pensare, il che renderà difficile tornare al cavo fisico. La buona notizia è che non è necessario; la ricarica wireless è il futuro ed è qui per restare.