Come riparare uno smartphone Google Pixel 2 XL che non si accende [Guida alla risoluzione dei problemi]

I problemi di alimentazione sono generalmente associati a problemi di carica e batteria. Ma contrariamente a quanto molti pensano, molti casi di problemi del dispositivo con l'alimentazione sono legati a un malfunzionamento del software. Ciò è particolarmente vero tra i nuovi dispositivi poiché ogni componente dovrebbe funzionare perfettamente come previsto. A meno che non sia presente un danno fisico o liquido e abbia causato problemi a determinati componenti, inclusi quelli coinvolti nel processo di avvio.

Questo è ciò che accade ad alcuni dei primi proprietari del dispositivo Google Pixel 2 XL, che sorprendentemente hanno ceduto a un problema di alimentazione in una fase operativa molto precoce. Se per caso anche tu hai a che fare con un problema su Google Pixel 2 XL che non si accende, allora sei uno dei nostri destinatari per questo post. Continua a leggere per scoprire quali tra i possibili fattori hanno impedito al tuo nuovo telefono Android di accendersi come previsto e come risolvere la causa sottostante.

Se stai cercando di trovare una soluzione a un altro problema, passa alla nostra pagina di risoluzione dei problemi di Pixel 2 XL poiché abbiamo già risolto alcuni dei problemi più comuni segnalati dai proprietari. Se hai ancora bisogno del nostro aiuto, compila il nostro questionario sui problemi di Android e premi invia per contattarci.

Fattori comuni che possono causare problemi di alimentazione su Google Pixel 2 XL

Considerando che la batteria e il resto dei componenti del telefono sono privi di qualsiasi tipo di danno e funzionano perfettamente, la colpa è probabilmente delle app che si comportano male e dei file corrotti installati e archiviati nella memoria interna. Un'app glitch può anche influenzare tutte le funzioni del telefono, comprese le funzioni di risparmio energia. E potrebbe essere anche peggio se un aggiornamento software difettoso ha incasinato le funzioni di sistema del telefono. Oltre a introdurre funzionalità nuove e migliorate, gli aggiornamenti software, in particolare le versioni principali, di solito contengono alcuni bug che possono innescare vari tipi di problemi post-aggiornamento sui dispositivi di ricezione. Proprio come è successo ad alcuni utenti di telefoni Pixel dopo aver installato l'aggiornamento Oreo o Android 8.0. Uno dei problemi che affliggono coloro che hanno scaricato e installato l'aggiornamento è la messaggistica SMS che ha smesso improvvisamente di funzionare sul dispositivo. I problemi di alimentazione possono anche essere tra i possibili problemi che emergono dopo l'aggiornamento del software Android.

Il danno fisico o liquido può essere la causa sottostante, specialmente se si sono verificati casi precedenti di caduta o esposizione di liquidi al telefono. Anche solo l'umidità accumulata può causare danni a qualsiasi componente del dispositivo, inclusa la batteria, nel momento in cui penetra nell'hardware o nel circuito. I sintomi, inclusi i problemi di alimentazione, possono istigare prima o poi del previsto.

In genere, i problemi di alimentazione legati a danni all'hardware di Google Pixel 2 XL possono essere risolti mediante riparazione fisica, il che indica la necessità di recarsi in un centro di assistenza per l'assistenza tecnica.

Ma se il danno fisico o liquido è stato escluso dalle possibili cause, puoi provare alcuni modi per ripristinare il tuo dispositivo e riportarlo in vita. Se si desidera risolvere il problema in questo momento, è possibile fare riferimento alle soluzioni alternative evidenziate di seguito. Si tratta di metodi generici che sono anche potenziali soluzioni ai problemi di alimentazione, in particolare su Pixel 2 XL che non si accendono.

Soluzioni alternative e possibili correzioni per alimentare problemi sul tuo Google Pixel 2 XL

Per quanto possibile, cerca di determinare la causa più probabile del problema. Un modo per raggiungere questo obiettivo è pensare a quando emerge il primo sintomo. Ad esempio, il problema è iniziato dopo aver apportato modifiche ad alcune impostazioni sul dispositivo? O si è verificato quando hai installato un nuovo aggiornamento? Rispondere a queste domande ti aiuterà a determinare da dove iniziare e su cosa lavorare. Ma se identificare la possibile causa è troppo difficile per te, allora quello che ti si addice meglio è un metodo di prova ed errore. Per aiutarti a rimanere in pista durante la risoluzione dei problemi, di seguito è riportata una carrellata di soluzioni alternative applicabili. Sentiti libero di usarli ogni volta che sei pronto per iniziare a risolvere il problema.

Carica il tuo telefono

Ancora una volta, come spiegato in precedenza, i problemi di alimentazione possono anche essere associati a problemi di ricarica. Il dispositivo potrebbe essere in grado di accendersi, ma il fatto è che la sua batteria è stata completamente scaricata o completamente scarica e non si sta caricando. Per accertarti che ciò non causi problemi, collega il tuo telefono Pixel alla presa di corrente, quindi fallo caricare per almeno 30 minuti. Dovrebbe essere abbastanza tempo per accumulare abbastanza energia per riavviarsi. Assicurarsi inoltre di utilizzare solo le apparecchiature di ricarica originali (OEM) durante la ricarica del dispositivo. Alcuni caricabatterie, adattatori o cavi di terze parti non sono realmente compatibili con il dispositivo, pertanto possono verificarsi problemi come errori di ricarica. È possibile collegare il telefono a una presa a muro o a una porta del computer per caricare.

Se necessario, concedi al tuo dispositivo più tempo per la ricarica mantenendolo collegato a una fonte di alimentazione per almeno un'ora o due. Se dopo non si carica ancora, è necessario prima affrontare un problema di ricarica. Una volta ricaricato, il dispositivo si riaccenderà.

Forza il riavvio o forza il riavvio

Ci sono momenti in cui le persone direbbero che il loro dispositivo non si accende poiché lo schermo rimane nero. È possibile che il problema che stanno affrontando sia sullo schermo nero e non sia collegato all'alimentazione. Questo di solito accade quando un'app o un sistema Android stesso si arresta in modo anomalo e alla fine si blocca il dispositivo sullo schermo nero. Per eliminarlo dalle possibili cause, può essere utile eseguire un riavvio forzato sul dispositivo. Se non lo hai già fatto, segui questi passaggi per forzare il riavvio di Google Pixel 2 XL:

  1. Tieni premuto il pulsante di accensione per almeno 30 secondi o finché non viene visualizzato il logo di Google.
  2. Quando viene visualizzato il logo di Google, rilascia il pulsante.

Se non mostra nulla sul display, concedi più tempo per la ricarica.

Simile al solito riavvio, un riavvio forzato o un riavvio forzato non influiranno su alcun dato sul dispositivo, quindi è un processo sicuro per cominciare.

Avvia in modalità provvisoria (se possibile)

Supponendo che il telefono sia già in grado di accendersi, provare ad avviare in modalità provvisoria e diagnosticare app di terze parti. Ciò ti aiuterà a evitare che si verifichi lo stesso problema in seguito, specialmente quando un'app difettosa lo sta attivando. Prova a diagnosticare le app mentre usi il dispositivo in modalità provvisoria. Se sospetti di avere app errate, puoi disattivare l'app o disinstallarla dal tuo dispositivo. Ecco come accedere alla modalità provvisoria su Google Pixel 2 XL:

  1. Tieni premuto il pulsante di accensione per alcuni secondi.
  2. Quindi tocca e tieni premuta l'opzione per spegnere lo schermo.

Quando l'etichetta Modalità provvisoria appare nella parte inferiore del display, significa che sei già in modalità provvisoria.

Un altro modo per avviare in modalità provvisoria su Pixel 2 XL è attraverso questo metodo:

  1. Premi il pulsante di accensione finché non viene visualizzato il logo di Google .
  2. Quando viene visualizzata l'animazione, premi e tieni premuto il pulsante Volume giù sul dispositivo.
  3. Tenendo premuto il pulsante Volume fino a quando l'etichetta Modalità provvisoria appare nella parte inferiore dello schermo.

In modalità provvisoria, è possibile diagnosticare app o, se necessario, rimuovere eventuali app sospette. Ecco come è fatto:

  1. Collega il telefono a un caricabatterie e lascialo caricare.
  2. Scorri verso l'alto l' icona della freccia nella parte inferiore della schermata Home. In questo modo verrà visualizzato un elenco di app.
  3. Vai su Impostazioni .
  4. Tocca App .
  5. Individua quindi seleziona l'app desiderata.
  6. Se le app di sistema non sono visibili, tocca l' icona Menu situata in alto a destra, quindi seleziona Mostra opzione di sistema .
  7. Tocca Forza arresto quindi tocca OK .
  8. Tocca Archiviazione quindi tocca Cancella dati . In questo modo si ripristinerà l'app e si elimineranno le informazioni oi dati salvati all'interno dell'app. Questa opzione potrebbe non essere disponibile per alcune app, in particolare quelle stock o preinstallate.
  9. Infine, tocca OK per confermare l'azione.

Una volta terminata la diagnosi delle app in modalità provvisoria, è possibile tornare alla modalità normale semplicemente riavviando il telefono.

Nota: tutte le app di terze parti sono temporaneamente disabilitate o non funzionano in modalità provvisoria, quindi sarà più facile determinare se il problema è isolato o meno da un'applicazione di terze parti sul telefono.

Collega Google Pixel 2 XL a un computer

Se hai un computer disponibile, puoi usarlo per risolvere i problemi del tuo dispositivo. Se il computer è in grado di riconoscere e comunicare con Google Pixel 2 XL, significa che il tuo telefono è ancora vivo e probabilmente bloccato solo su schermo nero. Ecco come è fatto:

  1. Scollegare il cavo dall'alimentatore.
  2. Verificare e assicurarsi che il computer sia acceso e collegato a una fonte di alimentazione.
  3. Collega Google Pixel 2 XL alla porta USB del tuo computer utilizzando il cavo USB in dotazione.
  4. Attendere circa 15 minuti.
  5. Trascorso il tempo trascorso, scollegare e ricollegare il cavo dal telefono. Fallo entro 10 secondi.
  6. Se viene visualizzata l'icona della batteria entro 1 minuto, significa che il telefono è spento e in carica.
  7. Se vedi una luce rossa, significa che la batteria è completamente scarica o scarica.
  8. Se vedi una luce rossa lampeggiante, significa che il tuo dispositivo non ha abbastanza energia per accendersi.
  9. Lascia caricare il telefono per almeno 30 minuti.
  10. Dopo 30 minuti di ricarica, tieni premuto il pulsante di accensione per alcuni secondi, quindi tocca Riavvia sullo schermo.

Utilizza lo strumento di recupero / riparazione Android

Se sei già a corto di opzioni e non riesci ancora ad accendere Google Pixel 2 XL, puoi ricorrere all'utilizzo di un software di recupero o riparazione Android per provare ad accedere e riparare il sistema del dispositivo, se necessario. Questo tuttavia è solo facoltativo. Se desideri provarlo, puoi cercare online il miglior software di recupero / riparazione Android possibile e compatibile per il tuo dispositivo. Prima di scaricare il tuo software preferito, leggi le recensioni precedenti per imparare a pro e contro sulla base delle prestazioni effettive, quindi decidi se farlo o meno. Una volta deciso, scarica e installa il software preferito da utilizzare, quindi segui le istruzioni su schermo per procedere con il processo effettivo di ripristino o riparazione del sistema Android.

Inoltra il problema e cerca altro aiuto

Se nessuno dei metodi precedenti è in grado di risolvere il problema e che Google Pixel 2 XL continua a non accendersi, contattare il gestore di telefonia mobile o l'assistenza Google per inoltrare il problema per ulteriore assistenza e altre opzioni. Si consiglia inoltre l'escalation del problema se il problema è iniziato dopo l'installazione di un nuovo aggiornamento software. Ciò consentirà al team di Google di taggarlo tra i problemi post-aggiornamento che dovrebbero essere risolti nel prossimo aggiornamento.

Oppure, se il tuo dispositivo è ancora in garanzia, puoi prendere in considerazione la possibilità di avvalerti della garanzia, se necessario sostituisci l'assistenza o la sostituzione dell'unità.

Connettiti con noi

Siamo sempre aperti ai tuoi problemi, domande e suggerimenti, quindi sentiti libero di contattarci compilando questo modulo. Questo è un servizio gratuito che offriamo e non ti addebiteremo un centesimo per questo. Ma tieni presente che riceviamo centinaia di e-mail ogni giorno ed è impossibile per noi rispondere a ciascuna di esse. Ma state certi che leggiamo ogni messaggio che riceviamo. Per coloro che abbiamo aiutato, ti preghiamo di spargere la voce condividendo i nostri post con i tuoi amici o semplicemente apprezzando la nostra pagina Facebook e Google+ o seguici su Twitter.