Come risolvere Nexus 6P che non si ricarica [Guida alla risoluzione dei problemi]

I problemi di ricarica stanno tormentando i possessori di Nexus 6P (# Nexus6P) nelle ultime settimane. In effetti, riceviamo numerosi reclami di natura simile in cui gli utenti hanno riferito che il loro nuovo dispositivo non si sta caricando.

Esistono diversi fattori che possono contribuire o portare a questo tipo di problema e in questo post, proveremo a scoprirli in modo da sapere come risolverlo. È davvero un grosso problema se il Nexus 6P non si carica considerando il fatto che non è possibile acquistare una nuova batteria nel negozio e sostituire quella presente sul telefono: ha una batteria non rimovibile.

Sebbene sia sempre consigliabile chiedere aiuto a un tecnico autorizzato e segnalare il problema il prima possibile, ci sono volte in cui il problema apparentemente complicato può essere facilmente risolto con semplici procedure di risoluzione dei problemi. Pertanto, se hai dimestichezza con la risoluzione dei problemi, ti suggerisco di dedicare un po 'di tempo a armeggiare il telefono (in modo sicuro) in quanto potrebbe salvarti da miglia di viaggio e ore di attesa al negozio.

Di seguito sono riportati alcuni dei passaggi sicuri che puoi provare a risolvere il problema o a ricaricare nuovamente il Nexus 6P. Quando dico "sicuro" significa che non compromettono l'hardware del tuo dispositivo e i tuoi dati se ne hai. Ma ricorda, questi passaggi sono procedure standard di risoluzione dei problemi che i tecnici spesso eseguono su telefoni con lo stesso problema.

Prima di procedere alla risoluzione dei problemi, se hai altri problemi con il tuo dispositivo e hai bisogno di ulteriore assistenza, puoi sempre contattarci compilando il nostro questionario sui problemi di Android. Assicurati di fornirci informazioni dettagliate sul problema. Se ricevi un errore, includi il messaggio di errore effettivo nella descrizione. Le schermate sono sempre benvenute, ma è necessario caricarle da qualche parte e condividere con noi il collegamento.

Risoluzione dei problemi del Nexus 6P che non si carica

Per i problemi di non ricarica, dobbiamo esaminare la batteria del dispositivo, il firmware e l'hardware. Il fatto è che il Nexus 6P non ha una batteria rimovibile, quindi non possiamo acquistarne un'altra e collegarla al telefono. Esistono modi per determinare se si tratta di un problema di batteria o meno.

Per quanto riguarda il firmware, se ci stai chiedendo perché dobbiamo esaminarlo, è perché svolge un ruolo importante nella ricarica del telefono. Il processo di ricarica non riguarda solo la corrente elettrica che viene spinta nella batteria. Passa attraverso una serie di chip e il sistema operativo è responsabile di assicurarsi che la quantità corretta di corrente fluisca attraverso i circuiti.

Infine, anche l'hardware potrebbe essere in errore qui. Se un componente viene rotto o danneggiato, c'è già un'interruzione nel circuito. Ovviamente, la corrente non scorrerà correttamente. Detto questo, ecco le cose che puoi fare per risolvere questo problema ...

Passaggio 1: escludere la possibilità di un problema con la batteria

Sembra un po 'complicato ma non lo è. Prova a collegare il telefono e vedi se si carica. Potresti averlo già fatto centinaia di volte da quando si è verificato il problema, ma questa volta, prova a tenere il telefono ad angoli diversi per vedere se rileva il caricabatterie a un certo punto. È possibile che si tratti di un problema di connessione allentata in cui il cavo non stabilisce un contatto adeguato con i recettori del telefono. In questo caso, hai bisogno di un tecnico per ripararlo, ma per aggirare il problema, devi solo trovare un certo angolo in cui il telefono si ricarica.

Supponendo che non sia possibile caricare il telefono mentre lo si tiene in varie angolazioni, è necessario controllare il caricabatterie e quindi il cavo e quindi la porta di ricarica USB del telefono. Per controllare il caricabatterie, guardare nella sua porta per vedere se sono presenti lanugine, detriti o corrosione sui pin. Dovresti anche esaminare se ci sono pin che sono stati disallineati. È possibile utilizzare aria compressa per eliminare materiali estranei che potrebbero impedire la carica. Puoi anche usare uno stecchino o una pinzetta per raddrizzare i perni piegati.

A volte l'adattatore di corrente si brucia e mentre non possiamo aprirlo, basta mettere il caricatore vicino al naso. Se qualcosa viene bruciato, dovresti essere in grado di distinguerlo dall'odore.

Per quanto riguarda il cavo, tutto ciò che devi fare è far scorrere le dita da un'estremità all'altra per sentire qualcosa di normale. Certo, non possiamo vedere se ci sono rotture all'interno ma possiamo sicuramente dire se qualcosa non è giusto all'esterno. Successivamente, controllare entrambe le estremità per detriti e corrosione. Se è presente dello sporco in una qualsiasi delle estremità, è possibile utilizzare un pennello per pulirlo. L'uso dell'alcool per pulire quei connettori è il modo migliore per assicurarsi che la corrosione sia rimossa.

Infine, controlla se la porta di ricarica USB del tuo telefono è pulita e priva di detriti e sporco e assicurati che non vi siano pin piegati o mancanti. Utilizzare aria compressa per pulire la porta e gli oggetti appuntiti per raddrizzare i perni piegati. Se manca un perno, è necessario un tecnico per ripararlo.

Se qualcuno prende in prestito un caricabatterie da, ciò renderebbe le cose un po 'più facili perché se il portatile non si carica ancora con altri caricabatterie, allora è un problema con il firmware o l'hardware.

Passaggio 2: escludere la possibilità di un arresto anomalo del sistema

Come ho detto prima, il firmware svolge un ruolo importante nella ricarica del telefono, quindi dopo aver escluso la possibilità di un problema con la batteria, è tempo di seguirlo.

Quando il sistema si arresta in modo anomalo, lo schermo diventa nero e non risponde e il dispositivo potrebbe non rispondere quando si preme uno dei pulsanti o anche se viene messo in carica. La prima cosa da fare in questo caso è tenere premuto il tasto di accensione per 10-20 secondi mentre il dispositivo è collegato.

Se si trattasse solo di un problema minore del firmware, il telefono si avvierà correttamente a condizione che sia rimasta abbastanza batteria per accenderlo o, almeno, i segni di ricarica diventeranno visibili come l'icona di ricarica sullo schermo e le luci a LED e, dopo tutto, il telefono potrebbe ricaricarsi correttamente questa volta.

Supponendo di aver riportato in vita il telefono, dovresti provare a scoprire cosa ha causato l'arresto anomalo del sistema perché, in caso contrario, il problema potrebbe verificarsi prima o poi. Una cosa che puoi fare per assicurarti che tutto sia corretto è eseguire il ripristino principale, ma prima di farlo, assicurati di aver eseguito il backup di tutto poiché verranno eliminati tutti.

  1. Per avviare in modalità di ripristino, attenersi alla seguente procedura:
  2. Premi e tieni premuto prima il pulsante Volume giù, quindi tieni premuto il tasto di accensione.
  3. Quando vedi alcune informazioni sullo schermo, rilascia i pulsanti.
  4. Il telefono si avvierà in modalità Bootloader.
  5. Utilizzando i pulsanti del volume, evidenziare Modalità di recupero.
  6. Premere il tasto di accensione per confermare che si desidera avviare la modalità di ripristino.
  7. Sullo schermo verrà visualizzato un Android con punto esclamativo.
  8. Tieni premuto il tasto di accensione, quindi tieni premuto Volume su.
  9. Le opzioni di ripristino appariranno presto sullo schermo.
  10. Evidenzia l'opzione "cancella dati / ripristino delle impostazioni di fabbrica" ​​usando i tasti del volume.
  11. Premere il tasto di accensione per confermare che si desidera cancellare la partizione della cache.
  12. Evidenzia l'opzione "Sì", quindi premi nuovamente il tasto di accensione per selezionarlo.
  13. Attendi il completamento dell'eliminazione della cache di sistema da parte del dispositivo, quindi evidenzia "Riavvia il sistema ora" e premi il tasto di accensione.

Cosa succede se il telefono non si carica né si accende dopo questo passaggio? Bene, è tempo di richiedere assistenza a un tecnico.

Passaggio 3: inviare il telefono per la riparazione

Per quanto riguarda la risoluzione dei problemi, hai fatto abbastanza, quindi è tempo che permetti a qualcuno che può fare ulteriori test di gestire il caso per te. È probabilmente un problema hardware ed è per questo che non possiamo caricare o accendere il telefono.

Se, tuttavia, è rimasta abbastanza batteria nel telefono, esegui il ripristino prima di inviare il telefono. Potrebbe risolvere il problema, ma lo scopo principale è quello di eliminare tutte le informazioni personali e i file sensibili.

CONNETTITI CON NOI

Siamo sempre aperti ai tuoi problemi, domande e suggerimenti, quindi sentiti libero di contattarci compilando questo modulo. Questo è un servizio gratuito che offriamo e non ti addebiteremo un centesimo per questo. Ma tieni presente che riceviamo centinaia di e-mail ogni giorno ed è impossibile per noi rispondere a ciascuna di esse. Ma state certi che leggiamo ogni messaggio che riceviamo. Per coloro che abbiamo aiutato, ti preghiamo di spargere la voce condividendo i nostri post con i tuoi amici o semplicemente apprezzando la nostra pagina Facebook e Google+ o seguici su Twitter.

Risoluzione dei problemi del telefono non in carica

Cellulari
Samsung Galaxy S8 Plus non si ricarica
Samsung Galaxy S7 non si ricarica
Samsung Galaxy S7 Edge non si ricarica
Samsung Galaxy S6 non si ricarica
Samsung Galaxy S6 Edge non si ricarica
Samsung Galaxy S6 Edge + non in carica
Samsung Galaxy S5 non si ricarica
Samsung Galaxy S4 non si ricarica
Samsung Note 5 non si ricarica
Samsung Note 4 non si ricarica
Samsung Note 3 non si ricarica
Samsung Galaxy J7 non si ricarica
Samsung Galaxy J3 non si ricarica
Google Pixel non si ricarica
Google Pixel XL non si ricarica
HTC 10 non si ricarica
LG V20 non in carica
LG G5 non in carica
Motorola Moto G4 non si ricarica
Nexus 6P non si ricarica
Nexus 5 non si carica
Huawei P9 non si ricarica
Xiaomi Mi5 non si ricarica