Cose che devi fare se il tuo Samsung Galaxy J3 è caduto in acqua e non si accende dopo [Guida alla risoluzione dei problemi]

Smartphone e acqua non si mescolano bene. Se per caso il tuo telefono è stato immerso in acqua, quest'ultimo vince sempre. Abbiamo ricevuto alcune e-mail dai nostri lettori che si lamentavano delle loro unità #Samsung Galaxy J3 (# GalaxyJ3) che sono state immerse in acqua e non si sono accese dopo l'incidente. È molto probabile che questo problema si verifichi poiché il telefono non è resistente all'acqua, anche se uno splash potrebbe non causare alcuni problemi gravi.

Tuttavia, quando l'unità è stata immersa in acqua e non ha funzionato correttamente dopo, è ovvio che l'acqua ha trovato la sua strada nel dispositivo e ha rovinato alcuni componenti. Come utente medio, non si consiglia di aprire il telefono poiché la garanzia diventerà sicuramente nulla. Invece, ci sono alcune cose che puoi fare all'esterno che potrebbero impedire al tuo telefono di essere seriamente danneggiato. Segui i passaggi seguenti per capire perché devi fare queste cose.

Ma prima di ogni altra cosa, se hai altri problemi con il tuo Galaxy J3, passa alla nostra pagina di risoluzione dei problemi perché abbiamo già risolto diversi problemi segnalati dai nostri lettori. Le probabilità sono che ci siano già soluzioni esistenti ai tuoi problemi. Quindi prova a trovare problemi simili ai tuoi e usa le soluzioni e le guide per la risoluzione dei problemi che abbiamo suggerito. Se non funzionano per te o se hai bisogno di ulteriore assistenza, compila il nostro questionario sui problemi di Android per contattarci.

Risoluzione dei problemi del Galaxy J3 che non si accende a causa di danni liquidi

Questa guida alla risoluzione dei problemi è sostanzialmente solo una procedura per ridurre al minimo i danni collaterali dell'acqua. Potremmo essere in grado di riportare il telefono allo stato e alle prestazioni originali, ma non ci sono garanzie. Ma non è importante per ora, ciò che è necessario è che possiamo prevenire ulteriori danni. Quindi, senza ulteriori indugi, ecco cosa devi fare:

Passaggio 1: rimuovere immediatamente la batteria

Dopo aver pescato il telefono fuori dall'acqua, rimuovere il coperchio posteriore e quindi estrarre immediatamente la batteria per evitare possibili cortocircuiti che potrebbero causare molti problemi a qualsiasi dispositivo elettronico, in questo caso il Galaxy J3.

Dopo aver estratto la batteria, utilizzare un panno pulito e asciutto per rimuovere i residui di acqua dai connettori della batteria. NON reinserire la batteria, ma procedere al passaggio successivo. Comprendo che il telefono non si accende più dopo essere stato immerso in acqua, ma non confonderlo con la batteria scarica perché, ovviamente, non è così. Pertanto, non commettere l'errore di caricare il telefono perché ciò comporterà sicuramente un problema più serio e potrebbe danneggiare il telefono per sempre. Ricordare che i cortocircuiti possono provocare esplosioni nei dispositivi elettronici e le batterie esplodono; L'ho visto personalmente. Quindi attenzione!

POST CORRELATO: Come riparare Samsung Galaxy J3 che non si carica [Guida alla risoluzione dei problemi]

Passaggio 2: rimuovere le schede SIM e SD

Possono anche essere danneggiati dal liquido, quindi per evitare che ciò accada, rimuovere sia la scheda SIM che la scheda SD dopo aver rimosso la batteria. In questo modo, puoi essere sicuro che non saranno interessati da danni liquidi sul telefono.

Si consiglia inoltre di rimuovere i loro connettori e di assicurarsi che l'acqua non possa danneggiarli anche se non sono più inseriti nel telefono.

Passaggio 3: seppellire il telefono in una ciotola di riso

Forse non lo sapevi ancora, ma il riso è in realtà uno dei migliori assorbenti. Seppellire il telefono per un paio di giorni eliminerà i residui d'acqua che potrebbero essere entrati nelle aperture del dispositivo. Quello che devi fare è posizionare il telefono in posizione verticale mentre viene seppellito tra i chicchi di riso. Lasciare lì per un paio di giorni per assicurarsi che il liquido venga assorbito. Una volta fatto questo, puoi procedere con il passaggio successivo.

Passaggio 4: riposizionare la batteria e provare ad accendere il telefono

Solo dopo sei sicuro di esserti sbarazzato dei residui d'acqua nel tuo telefono che avresti dovuto farlo. Riposizionare la batteria, fissarla con la cover posteriore e quindi tentare di accendere il telefono. Se il residuo d'acqua fosse stato assorbito dai chicchi di riso, il telefono dovrebbe accendersi senza problemi. Altrimenti, è un'indicazione che il liquido potrebbe aver incasinato il dispositivo così male che queste procedure non funzionano.

Passaggio 5: Tentare di caricare il telefono solo per vedere se risponde

Devi fare questo per sapere se il tuo telefono risponde quando rileva che la corrente elettrica scorre attraverso i suoi circuiti. Se si carica ma non si accende, lasciarlo in carica fino a quando non raggiunge il 100%, ma assicurati di controllare se si sta riscaldando o meno perché, in tal caso, scollegalo immediatamente dal caricabatterie.

POST CORRELATO: Come riparare il tuo Samsung Galaxy J3 che non si accende [Guida alla risoluzione dei problemi]

Passaggio 6: inviarlo per il controllo e / o la riparazione

Se il tuo Galaxy J3 non si accende ancora dopo aver eseguito tutti i passaggi precedenti, è tempo di inviarlo per la riparazione o puoi portarlo nel negozio in cui lo hai acquistato in modo che un tecnico possa verificarlo. Per quanto riguarda la risoluzione dei problemi, hai già fatto tutto ciò che un utente medio può fare per prevenire ulteriori danni.

D'altra parte, se il telefono si accende ma non si carica o alcune delle sue funzioni non funzionano più, è necessario eseguire il ripristino principale prima di inviarlo per la riparazione. Ecco come resettare il tuo J3:

  1. Spegni il tuo Galaxy J3. Tenere premuto il tasto di accensione, toccare Spegni, quindi toccare SPEGNERE per confermare.
  2. Tieni premuto il pulsante Volume su, quindi tieni premuto il tasto Home. Mentre tieni premuti entrambi, tieni premuto il tasto di accensione.
  3. Quando il logo Android appare sullo schermo, rilascia tutti e tre i tasti. Potrebbe volerci un minuto prima che appaia la schermata di recupero di Android.
  4. Nella schermata di ripristino di Android, utilizzare il tasto Volume giù per evidenziare le opzioni, in questo caso, evidenziare l'opzione "cancellare i dati / ripristino delle impostazioni di fabbrica".
  5. Premere il tasto di accensione per scegliere l'opzione evidenziata.
  6. Premere il tasto Volume giù fino a evidenziare l'opzione "Sì - elimina tutti i dati utente".
  7. Premere il tasto di accensione per confermare il ripristino.
  8. Una volta completato il ripristino, premi il tasto di accensione per scegliere "Riavvia il sistema ora".
  9. Il telefono si riavvierà un po 'più a lungo del solito e il ripristino è terminato.

Spero che questa guida alla risoluzione dei problemi possa aiutarti a risolvere il problema o impedire in qualche modo di peggiorare il problema.

CONNETTITI CON NOI

Siamo sempre aperti ai tuoi problemi, domande e suggerimenti, quindi sentiti libero di contattarci compilando questo modulo. Questo è un servizio gratuito che offriamo e non ti addebiteremo un centesimo per questo. Ma tieni presente che riceviamo centinaia di e-mail ogni giorno ed è impossibile per noi rispondere a ciascuna di esse. Ma state certi che leggiamo ogni messaggio che riceviamo. Per coloro che abbiamo aiutato, ti preghiamo di spargere la voce condividendo i nostri post con i tuoi amici o semplicemente apprezzando la nostra pagina Facebook e Google+ o seguici su Twitter.